Cloud Gaming, il futuro del gaming

Videogamer player raising hands after winning first person shooter competition wearing hradphones. Professional pro gamer playing online video games with new graphics on powerful computer

Cloud Gaming

Il cloud gaming è la rivoluzione in atto del mondo dei gamer ed elimina il bisogno di una console. I videogiocatori di tutto il mondo possono accedere a un catalogo infinito di titoli, giocando dal proprio PC, tablet e ancora smartphone o smart TV. Un mercato appena nato e in costante crescita, con le principali aziende produttrici di console che si reinventano e lanciano nuovi servizi di videogame in streaming.

Da PlayStation Now di Sony e xCloud di Microsoft, a GeForce Now di Nvidia e Stadia di Google: il funzionamento è lo stesso. L’utente sottoscrive un abbonamento che gli consente di giocare direttamente sui server del servizio, quindi potenzialmente ovunque si trovi. Anche se non è richiesta una console, utilizzare un servizio di cloud gaming richiede almeno tre cose: una stabile e veloce connessione Internet e un ottimo router che garantisca bassa latenza e una buona larghezza di banda..

Quanta velocità serve per giocare in streaming?

Le piattaforme di Cloud Gaming richiedono una velocità di connessione di almeno 15 Mbps per poter ottenere una buona esperienza di gioco con videogame su uno schermo con risoluzione di 720p. Per giocare in 4K, invece, servirà una velocità di connessione di almeno 35 Mbps. Questa velocità va intesa “al dispositivo” e non al router: non ci devono essere colli di bottiglia. Oltre a questo è importante avere latenza bassa, questo rende l’esperienza di gioco fluida. Bismart offre ai videogiocatori un piano unico in cui viene data priorità di connessione al parametro latenza, migliorando l’esperienza videoludica in real-time.

Videogamer winning first person shooter tournament using RGB keyboard and professional headphones. Pro player man talking with other players online for game competition on powerful computer

Game Server

Le aziende distributrici dispongono di immensi server sparsi per il globo. Sono immense sale macchine predisposte per tale mansione composte da hardware sui quali fare girare i giochi. Ed è proprio qui che accade la magia.
L’utente non dovrà fare altro che sottoscrivere un abbonamento e, di fatto, affittare una macchina da gioco a distanza. Quando l’utente è connesso con il dispositivo, il server manda il segnale audio via streaming sul device del giocatore, permettendogli dunque di giocare senza possedere fisicamente una console da gioco.

Il futuro secondo Bismart.

Bismart investe per ridurre al minimo il digital-divide

Lavoriamo intensamente per connettere le vostre case e le vostre aziende alla rete del futuro. Tuttavia è ancora presente un divario digitale dovuto alla mancanza totale di accesso alle nuove tecnologie di comunicazione e informatiche oppure ad una fruizione appena parziale di esse.

Chiedi maggiori informazioni al

+(39) 02-39198094

E tu cosa ne pensi?